In autunno viva le zuppe! - Profondamente buono

Buono a sapersi

Ogni settimana tanti consigli e curiosità firmati
dalla food blogger Teresa Balzano, dalla nutrizionista Carmen Zedda
e dalle viaggiatrici cosmopolite PinkTrotters.

Nutrizione&Benessere
14/12/2016

In autunno viva le zuppe!

In autunno viva le zuppe!

 
Con la stagione fredda è normale sentirsi intirizziti e avere voglia di qualcosa si caldo e gustoso. Il comfort food per eccellenza dell’autunno è la zuppa, ma non si disdegnano neppure una bella ciotola fumante di vellutata oppure di minestra. Vediamo insieme come comporre piatti equilibrati, che gratifichino il palato e ci facciano stare bene.

Innanzitutto dobbiamo scegliere quali ingredienti privilegiare: verdure, legumi, pesce o cereali. Possiamo sbizzarrirci con le verdure di stagione per portare a tavola dei classici: penso alla ribollita toscana, a base di legumi, bietole e cavolo nero, ingrediente dalle tante virtù, antiossidante, rimineralizzante, e ricco di vitamine, aminoacidi e acidi grassi essenziali; oppure alla zuppa di cipolle: le cipolle ci aiutano a tenere sotto controllo radicali liberi, glicemia e colesterolo cattivo LDL grazie al loro contenuto in quercetina e zolfo, potenti antiossidanti; oppure alla zuppa di pesce, dove crostacei, molluschi e pesce azzurro ci forniscono i preziosi Omega-3 oltre a fosforo, fluoro, calcio e sodio; oppure ancora a un minestrone di verdure con la pasta o una zuppa di riso integrale e cavolfiore, per saziarsi con poche calorie e fare il pieno di fibre, sali minerali e vitamine.

Alle grandi zuppe della tradizione si affiancano tante ricette fusion, che sono veloci da preparare e fanno largo uso di spezie. Un’idea salutare e gustosa è la zuppa di zucca e zenzero: la zucca ha poche calorie, è ricca di fibre, calcio, fosforo, potassio, zinco, selenio e magnesio, betacarotene, vitamina B e C ed è una buona fonte di Omega-3; lo zenzero è un valido aiuto per alleviare nausea e dolori articolari e favorisce la digestione. Oppure possiamo fare il pieno di betacarotene con  una vellutata di carote, patate e curcuma; quest’ultima, ricca di vitamina C e polifenoli, ha proprietà depurative, antinfiammatorie, antiossidanti e antibatteriche, ci aiuta a proteggere l’apparato digerente e il sistema cardio-circolatorio e a rafforzare il sistema immunitario.

Tra gli ingredienti più importanti della stagione fredda ci sono i cavoli: perché allora non provare un passato di broccolo romanesco con aglio e peperoncino? Il peperoncino ha un’azione riscaldante, diminuisce il senso di fame e dà sapore pur lesinando di sale, mentre l’aglio è un vero e proprio antibiotico naturale: è una fonte di vitamina B e C, acido folico, potassio, ferro, calcio e zolfo, aiuta a depurare il fegato e a prevenire le infezioni batteriche; il broccolo, poi, ha proprietà antianemiche ed è ricco di potassio, calcio, magnesio, fosforo e vitamina C.

 

Quando poi abbiamo bisogno di tirarci su, possiamo provare con una zuppa di lenticchie o con la minestra di castagne o ancora con una vellutata di porri e patate, da completare con del filetto di tonno in scatola e un cucchiaino di sesamo tostato. I porri sono fonti importanti di sali minerali, come ferro, sodio, potassio, magnesio, zinco, rame, manganese, selenio, calcio e fosforo, e vitamina A, B, C, E, K e J. Il tonno ci aiuta a integrare la quota giornaliera di acidi grassi Omega-3, mentre il sesamo ci fornisce calcio, magnesio, fosforo, ferro, manganese, selenio e zinco.