BLU PROFONDO E BIANCO CANDIDO, I COLORI DELLA ROMANTICA SANTORINI. ISOLA DI GUSTO. - Profondamente buono

Buono a sapersi

Ogni settimana tanti consigli e curiosità firmati
dalla food blogger Teresa Balzano, dalla nutrizionista Carmen Zedda
e dalle viaggiatrici cosmopolite PinkTrotters.

Lifestyle
02/08/2017

BLU PROFONDO E BIANCO CANDIDO, I COLORI DELLA ROMANTICA SANTORINI. ISOLA DI GUSTO.

BLU PROFONDO E BIANCO CANDIDO, I COLORI DELLA ROMANTICA SANTORINI. ISOLA DI GUSTO.

Se pensate a questi due colori, blu profondo e bianco candido, al sole cocente ed al mare vi verrà subito in mente la Grecia. Basti pensare ai colori della bandiera. Ma se continuate ad immaginare, casette bianche e cupole blu, subito la mente vola su un’isola magica: Santorini.

Un’isola vulcanica, formatasi a seguito di un’eruzione vulcanica intorno al 1570 a.C., che oggi ha una forma a ferro di cavallo e non più circolare, come prima della violenta attività vulcanica. È la più meridionale delle isole Cicladi e certamente anche la più romantica. Santorini sortirà su di voi il suo incantesimo. Il Bianco candido delle abitazioni e delle chiese che crea contrasto con un mare blu profondo. Qui, potrete vedere uno dei tramonti più belli della vostra vita, un cielo infuocato ed un sole che pian piano scompare nel mare creando un caldo arcobaleno. Respirerete il profumo della salsedine e senso di libertà.

La parte più esclusiva dell’isola, così bella da sembrar finta, è Oia. Situata nella parte più a nord dell’isola, è la zona più magica, da girare e rigirare in ogni suo vicolo, scorci e vista mozzafiato da qualsiasi angolo. Oia è stata costruita sulla cresta di un precipizio sulla caldera, i tetti delle case situati più in basso fanno da terrazzo per i piani più alti e spesso potrete vedere piscine panoramiche sui tetti. Da qui si può godere di una vista a 360° sul mare: un panorama meraviglioso, sembra davvero di essere stati trasportati in un luogo incantato.
Dopo una giornata alla scoperta dell’isola e magari anche un tuffo nell’azzurro mare, non c’è niente di meglio che coccolarsi con una cena con specialità tipiche del posto. Oia possiede dei ristoranti fiabeschi, con vista sul mare e sulla caldera ed una cucina unica. A causa del suolo vulcanico fertile, Santorini è famosa per i suoi prodotti esclusivi come la melanzana bianca, il pomodorino ciliegino ed anche per i suoi vini. La cucina greca è molto simile a quella italiana, basata su una dieta mediterranea. E’ una cucina plurisecolare sia per tradizione che per qualità. Trai cibi senz’altro più famosi si annoverano: il souvlaki, spiedini di carne o di pesce, che mangiato come pita insieme alle varie salse ( tzatziki, taramosalata) è davvero gustosissimo; il gyros pita; la moussaka; l’hummus di fave. Famosi sono anche i formaggi greci: la feta, deliziosa nelle insalate, manouri e yaourti, quest’ultimo è il noto yogurt greco.

Ovviamente, essendo Santorini un’isola, il pesce non manca su tutti i menù ed è possibile gustare delle ottime grigliate, primi piatti di pesce freschissimo e fritture. La specialitsantorini1à dell’isola sono i polipi (chtapòdi) ed i calamari (kalamarakia) preparati in diversi modi, solitamente alla griglia. D’estate, è possibile trovare anche facilmente la barbounia (triglia di scoglio) o i gopes ( pesce simile alle sardine), invece molto rara è l’astakòs (aragosta). E se dovesse capitarvi di trovare sul menù una zuppa di pesce, dovete assolutamente ordinarla è difficilissima da trovare e molto saporita.

Emozionante, romantica, vulcanica, mare cristallino, tramonti indimenticabili ed isola di gusto. Santorini è tutto questo, è il posto perfetto per chi vuole emozionarsi con paesaggi unici, rilassarsi al mare e coccolarsi con una cucina unica!
καλές διακοπές

Questo articolo è stato scritto da una delle nostre PinkTrotters, appassionate di viaggio che ci portano alla scoperta di #StorieDiMare, raccontandoci, con uno storytelling fotografico d’impatto, i luoghi di mare più caratteristici in giro per il mondo.