Crema di asparagi, sardine e ceci speziati - Profondamente buono

Buono a sapersi

Ogni settimana tanti consigli e curiosità firmati
dalla food blogger Teresa Balzano, dalla nutrizionista Carmen Zedda
e dalle viaggiatrici cosmopolite PinkTrotters.

Food
17/10/2018

Crema di asparagi, sardine e ceci speziati

Crema di asparagi, sardine e ceci speziati

Tipo di piatto:

Primi Piatti

Preparazione:

20 minuti

Difficoltà:

facile

Ingredienti:

Sardine Nostromo LeMini basso in sale

100 g

asparagi

800 g

ceci già cotti

100 g

curry

1 cucchiaio

mandorle

30 g

limone

1

erba cipollina

q.b.

dragoncello

q.b.

olio extravergine di olive

q.b.

sale e pepe

q.b.

Gli asparagi sono ottimi ortaggi che con la loro forma lunga e affusolata simboleggiano il risveglio della natura.
Possono essere verdi, bianchi, rosso-viola e il loro profumo mi ricorda tantissimo l’odore dell’erba appena tagliata.

Il loro gusto tenue e raffinato si presta benissimo per la preparazione di numerosi piatti ma per esaltare il caratteristico sapore degli asparagi vi consiglio di aggiungere sempre un po’ di dragoncello perché, grazie alla loro perfetta unione, in questo modo si otterrà un sapore molto delicato. Oltre al dragoncello, gli asparagi si sposano perfettamente con il curry, l’aneto e la senape.
Oltre che buono, l’asparago ha numerose proprietà benefiche: è ricco di fibre vegetali, acido folico e vitamine. Presenta inoltre un interessante contenuto di sali minerali. Infatti, come l’avocado e i cavoli, risulta essere particolarmente ricco di una sostanza chiamata glutatione, utile a facilitare la depurazione dell’organismo, facilitando l’eliminazione di sostanze tossiche, dannose e cancerogene.

Gli asparagi più conosciuti hanno colore verde, ma esistono anche asparagi bianchi, viola e rosso-viola. Questa diversità di colore non comportano differenti proprietà benefica ma solo una variazione a livello di sapore.
Oltre ad essere incredibilmente ricchi di vitamine e sostanze nutritive, gli asparagi sono deliziosi e si possono facilmente inserire in un regime alimentare bilanciato. Possono essere cucinati in svariati modi, tra cui: al vapore, arrostiti, bolliti o semplicemente saltati in padella.
Si prestano inoltre a preparazioni benefiche come il decotto, molto utile per chi soffre di problemi di diuresi poiché aiutano l’espulsione di liquidi in eccesso.
Potete utilizzarli in diverse pietanze come minestre, insalate, pasta e come contorno.
Nell’acquistare gli asparagi freschi vi consiglio solo di tener conto di alcuni accorgimenti: le foglioline sulla punta devono essere ben chiuse e la punta deve presentarsi dritta e ben soda, mentre i gambi devono essere turgidi e senza macchie. Un altro importante riguardo nella scelta degli asparagi è la croccantezza del gambo che, se piegato, deve spezzarsi e non flettersi.

Ecco come preparare la crema di asparagi con Sardine Nostromo LeMini basso in sale e ceci speziati.

Pulite gli asparagi, eliminando la parte più dura del gambo e la buccia più esterna. Cuocete al vapore finché non risultino morbidi. Una volta pronti, frullateli insieme al dragoncello, un goccio di succo di limone e un filo di olio fino ad ottenere una crema di asparagi liscia e omogenea. Aggiustate di sale e pepe.
Preparate i ceci asciugandoli bene, conditeli con poco olio, sale e pepe e infornateli a 220°C (forno ventilato) per circa venti minuti o finché diventano croccanti. Nel frattempo, preparate una polvere di mandorle tostate, frullandole insieme al curry e sale. Prendete un piatto da portata e mettete prima la crema di asparagi, poi aggiungete i ceci croccanti, l’erba cipollina tagliuzzata, le Sardine Nostromo LeMini basso in sale ed infine la polvere di mandorle e curry.

Ricetta realizzata da Teodora Lombisani