Farro salva-cena - Profondamente buono

Buono a sapersi

Ogni settimana tanti consigli e curiosità firmati
dalla food blogger Teresa Balzano, dalla nutrizionista Carmen Zedda
e dalle viaggiatrici cosmopolite PinkTrotters.

Food
26/11/2018

Farro salva-cena

Farro salva-cena

Tipo di piatto:

Primi Piatti

Preparazione:

15 minuti

Difficoltà:

facile

Ingredienti:

Filetti di sgombro Nostromo all'olio di oliva

150 g

farro

300 g

pomodorini semisecchi

100 g

carciofini sott’olio

8

olive taggiasche snocciolate

20

limone

mezzo

prezzemolo

q.b

olio d’oliva

q.b

sale e pepe

q.b

Oltre al riso, in cucina, tra i cereali più comunemente utilizzati compare il farro, ideale per la realizzazione di gustosi e invitanti primi piatti sia freddi che caldi.
Da tempo, i cereali accompagnano il cammino alimentare. Ricchi di vitamine, proteine, zuccheri e sali minerali: i cereali costituiscono ancora oggi un’importante componente di una sana ed equilibrata alimentazione.
Abbinati a carne, pesce, formaggio o uova, alcuni di essi, tra cui il farro, consentono la realizzazione di primi piatti nutrienti ed energici.
Il farro, presente già in epoca romana, è considerato la più antica tipologia di frumento coltivato. Risulta, infatti, il cereale più digeribile e rinomato per la sua azione benefica sull’intero apparato digerente, in particolare sull’intestino, dove costituisce una vera e propria funzione lassativa ed è per questo consigliato per risolvere problemi di momentanea stipsi.
Viene utilizzato in cucina da molte regioni soprattutto nel centro Italia per la preparazione di gustosissime zuppe.

Per cucinare il farro di mare velocissimo seguite questi rapidi e semplici passaggi:

Cuocete il farro in abbondante acqua salata, per circa 15 minuti. Assicuratevi di avere letto le indicazioni riportate sulla scatola, che potrebbero suggerire un numero di minuti di cottura differente. In questo caso, seguite quelle del farro che avete comprato.
Sgocciolate i carciofini sott’olio e tagliateli a metà.
Scolate il farro una volta cotto e versatelo in un’insalatiera capiente, insieme ai carciofi.
A questo punto, aggiungete i pomodorini freschi, ma se preferite un sapore più deciso potete sostituirli con quelli secchi.
Fatto ciò, potete unire anche i Filetti di sgombro Nostromo all’olio di oliva dopo averli sgocciolati per bene e spezzettati; insieme, mettete le olive e il prezzemolo tritato. Per dare gusto al nostro farro, condite con olio, il succo di metà limone, sale e pepe. Mescolate tutto e servite.

È una ricetta facilissima, gustosa e ricca di fibre e proteine che vi salverà anche nelle situazioni più disperate, ve lo assicuro!

Ricetta realizzata da Teodora Lombisani