IN FUGA VERSO L’ISOLA FELICE: ARUBA. - Profondamente buono

Buono a sapersi

Ogni settimana tanti consigli e curiosità firmati
dalla food blogger Teresa Balzano, dalla nutrizionista Carmen Zedda
e dalle viaggiatrici cosmopolite PinkTrotters.

Lifestyle
11/09/2017

IN FUGA VERSO L’ISOLA FELICE: ARUBA.

IN FUGA VERSO L’ISOLA FELICE: ARUBA.

Aruba, isola nel cuore dei Caraibi del Sud, distante poche miglia dal Venezuela e fuori dalle rotte degli uragani, è un vero paradiso. Colori intensi, limpide acque azzurre, spiagge di sabbia bianca finissima ed una temperatura intorno ai 28° tutto l’anno, Aruba è la destinazione perfetta per essere baciati dal sole.

La chiamano “One Happy Island”, scritta che ti accoglie appena giunti in aeroporto, ma è più di un segno distintivo o un argomento di moda, Aruba è l’isola felice non solo perché dona serenità, ma anche perché la felicità è intrinseca ai suoi abitanti, gli arubani. Infatti, appena giunti in questa splendida isola ci saranno loro ad accogliervi con un sorriso e un saluto: “Bonbini”. Significa benvenuti nell’isola felice.

Aruba è l’isola dei colori intensi: case con tinte color pastello, acque azzurre, fondali da favola ricchi di pesci e coralli colorati ed anche i famosi fenicotteri rosa. Icona indiscusso di quest’estate, visto in versione gonfiabile, ma anche su accessori e come decorazione divertente per interni, se siete delle fan di questo popolare animale ad Aruba esiste una spiaggia, che si chiama proprio ‘Flamingo Beach’, dove vi sono centinaia di fenicotteri rosa.

Il vero fascino di quest’isola risiede nel fatto che c’è una grande varietà di paesaggi che offre la possibilità di poter fare diversi tipi di avventura. La costa occidentale vanta un tratto dove vedere soltanto sabbia bianca finissima, mare e palme. Sicuramente, merita una visita la spiaggia di ‘Eagle Beach’, considerata una tra le più belle dieci spiagge al mondo. Questa è l’oasi del relax. Grazie ai venti che soffiano frequentemente l’isola felice è anche la meta perfetta per chi pratica windsurf e kitesurf. Non solo, anche i surfisti di tutto il mondo qui si dilettano a cavalcare le onde e fare spettacolari acrobazie. Sulla costa nord, invece, vi sono onde che si infrangono incessantemente creando grotte calcaree, perfetta per fare escursioni. Tra i due estremi dell’isola vi è il deserto, panorama fatto di cactus, pappagalli colorati, cielo azzurro e fiori colorati, luogo perfetto da esplorare a bordo di una jeep.

In quest’isola vi è quindi un mix perfetto tra spiagge e natura incontaminata, ospitalità e divertimento.

L’isola felice è pure un paradiso da non perdere per gli amanti del cibo. Infatti, Aruba non ha solo panorami ed atmosfere magiche, ma anche ottimi ingredienti per deliziosi piatti tipici.

Il melting pot di diverse culture e nazionalità ha dato vita ad una cucina unica: i piatti caraibici si fondono con le influenze della cucina europea e sudamericana. Se amate il pesce ed i frutti di mare, qui non rimarrete delusi. Cucinato in tutti i modi: alla brace, cotto a vapore, marinato, fritto. In molti ristoranti un piatto che spesso viene suggerito è una saporita zuppa di pesce. Oppure, altro piatto tipico sono le fresche aragoste cotte alla brace condite con una gustosa salsa di burro ed aglio è uno dei piatti tipici di Aruba. I pranzi e le cene sono sempre accompagnati a suon di noci di cocco ed arachidi. Una delizia per i sensi e per il palato!

Questo articolo è stato scritto da una delle nostre PinkTrotters, appassionate di viaggio che ci portano alla scoperta di #StorieDiMare, raccontandoci, con uno storytelling fotografico d’impatto, i luoghi di mare più caratteristici in giro per il mondo.