I bacari di Venezia - Profondamente buono

Buono a sapersi

Ogni settimana tanti consigli e curiosità firmati
dalla food blogger Teresa Balzano, dalla nutrizionista Carmen Zedda
e dalle viaggiatrici cosmopolite PinkTrotters.

Lifestyle
04/11/2016

I bacari di Venezia

I bacari di Venezia

 

Magica Venezia, con i suoi canali e quell’atmosfera da sogno… Ma quando è ora di cena?

È qui che la magia si increspa e si torna alla realtà: mangiare a Venezia può essere costoso.

Molti locali sono rivolti ai turisti con una offerta discutibile e prezzi molto alti.

 

Eppure esiste una Venezia della tradizione che resiste e che lascia spazio a chi cerca la veracità, i sapori antichi e il sentire popolare. Sono i bacari, ovvero le tipiche osterie veneziane che animano le vie già dal 1400!

I bacari sono tantissimi, oltre un centinaio, e potrai trovarli sparsi per tutta la città con una buona concentrazione a Rialto.

In queste osterie spartane ci si ritrova a qualsiasi ora del giorno per un sorso di vino o uno spritz gustato insieme a qualche stuzzichino, ma se passi all’ora di pranzo, per cena o per l’aperitivo troverai sicuramente tanti gruppi di amici pronti per un “Bacaro tour”.

In ogni locale potrai gustare i cicheti, ovvero gli assaggini di piatti tipici prevalentemente di pesce, e bere un’ombreta di vino, cioè un piccolo bicchiere di vino.

Si tratta di un’abitudine simile a quella delle tapas spagnole in cui si uniscono  gustosi stuzzichini a un giro per locali: l’aperitivo o la cena, infatti, non avvengono mai in un solo bacaro. Si mangia un boccone e si beve un bicchierino in un posto, poi ci si sposta, si va nel locale successivo e così via finché si ha voglia di qualcosa di buono e di un po’ di buona compagnia.

Lo spirito non può che essere goliardico, gli incontri divertenti e la serata memorabile!

Se visiti Venezia non puoi perdere un tour per bacari e godere della città in un modo unico e diverso dal solito, al di fuori dei percorsi turistici e come un vero veneziano.

 

Cercando in rete puoi trovare tanti consigli per un tour completo, ma noi ti proponiamo di partire dal bacaro più antico, la Cantina Do Mori.

Aperta dal 1462, questa osteria sembra essere rimasta nel passato tra damigiane, paioli di rame sul soffitto e ordinazioni in veneziano!

Tra i tanti cicheti non perdere i francobolli, ovvero tramezzini grandi quanto un boccone ripieni di gamberi, radicchio e gorgonzola, granchio e tanto altro!

 

Il tutto a prezzi competitivi, per una Venezia che può davvero sorprenderti: un cicheto costa 1€ e un’ombreta di vino 2,50€.

Tutto pronto per il tuo tour?