Le zuppe di pesce che ci aiutano a stare in forma - Profondamente buono

Buono a sapersi

Ogni settimana tanti consigli e curiosità firmati
dalla food blogger Teresa Balzano, dalla nutrizionista Carmen Zedda
e dalle viaggiatrici cosmopolite PinkTrotters.

Nutrizione&Benessere
03/10/2017

Le zuppe di pesce che ci aiutano a stare in forma

Le zuppe di pesce che ci aiutano a stare in forma

Sono arrivati i primi freddi e con essi la voglia di coccolarsi anche a tavola, con piatti gustosi, sani e adatti all’inverno che sta arrivando. Qualche idea? Ma certo, la zuppa di pesce!

La zuppa di pesce nasce come piatto povero per eccellenza della tradizione marinara. I pescatori infatti raccoglievano tutto il pesce appena pescato e invenduto, e lo cucinavano in un unico calderone, perché nulla andasse sprecato.

Si tratta di una pratica talmente comune che troviamo magnifiche zuppe di pesce tradizionali ovunque, in Italia e all’estero: dal brodetto abruzzese e marchigiano al cacciucco toscano, dalla buridda ligure alle zuppe siciliane e calabresi, e poi la bouillabaisse marsigliese e la zarzuela catalana e mille altre.

Differiscono una dall’altra in primo luogo per il tipo di pesci utilizzati: alcune sono ricche di crostacei, altre di pesce azzurro, altre ancora prevedono una grande varietà. Variano il gusto e le proprietà nutrizionali del piatto anche in base alle diverse le spezie aggiunte e alle modalità di cottura: nel brodetto alla triestina, ad esempio, alcuni pesci vanno fritti prima di essere messi nella zuppa.

Oltre che gustosissima, nelle sue mille forme la zuppa di pesce è anche uno dei piatti più sani e completi. Il pesce, soprattutto il pesce azzurro, ha infatti innumerevoli qualità nutrizionali: è ricco di proteine nobili e sali minerali ed è la fonte primaria di acidi grassi polinsaturi Omega-3, che hanno potere protettivo nei confronti delle malattie cardiovascolari e contribuiscono ad abbassare il colesterolo LDL.

Anche gli altri ingredienti tipici delle zuppe fanno al caso nostro. Il pomodoro, in caso di zuppa rossa, ha un alto contenuto di vitamina C, oltre che di licopene, un potente antiossidante naturale, molto efficace per prevenire le malattie degenerative. L’aglio, che difficilmente manca da una buona zuppa di pesce, è un antibatterico naturale e contribuisce ad abbassare la pressione sanguigna.

Discorso simile vale per il peperoncino, che ha effetti benefici sull’apparato cardiocircolatorio: migliora la circolazione sanguigna, essendo un vasodilatatore e migliora l’apporto di ossigeno nel sangue. Immancabili sono anche i crostini di pane, meglio se integrale, che oltre a dare consistenza alla zuppa, forniscono anche quell’apporto di carboidrati che rendono il piatto sostanzioso.

Non dimentichiamoci poi che anche la modalità di cottura è una grande alleata del nostro corpo. La cottura lunga e a fuoco basso delle zuppe consente di mantenere intatte le qualità nutritive del pesce e degli altri ingredienti, conservandone anche tutto il gusto naturale.

Di Carmen Zedda, Nutrizionista di Bologna si occupa di diete per sportivi, educazione alimentare, dieta personalizzata.