Spiagge color neve, mare tinto di verde, cielo terso ed azzurro. Geometrie e colori che creano un paradiso cromatico: Phi Phi Island - Profondamente buono

Buono a sapersi

Ogni settimana tanti consigli e curiosità firmati
dalla food blogger Teresa Balzano, dalla nutrizionista Carmen Zedda
e dalle viaggiatrici cosmopolite PinkTrotters.

Lifestyle
11/12/2017

Spiagge color neve, mare tinto di verde, cielo terso ed azzurro. Geometrie e colori che creano un paradiso cromatico: Phi Phi Island

Spiagge color neve, mare tinto di verde, cielo terso ed azzurro. Geometrie e colori che creano un paradiso cromatico:  Phi Phi Island

È importante sapere che si sente sempre parlare di Phi Phi Island al singolare, ma in realtà le isole sono due: Koh Phi Phi Don e Koh Phi Phi Leh. Sicuramente parte della loro popolarità è anche merito del fatto che siano state il set del film ‘The Beach’ interpretato da Leonardo Di Caprio. Il regista ha dato molto spazio a scene in cui si possono ammirare scorci di sabbia bianchissima, baie nascoste e colori vivaci.

Koh Phi Phi Don è la più famosa e quindi anche la meta più frequentata dai turisti. Il modo più facile per raggiungerla è in barca dall’isola di Phucket. Non esistono strade sull’isola, ma vi sono solo sentieri che si possono percorrere a piedi oppure in bici, per una vacanza davvero naturale, a contatto con le bellezze della natura. Infatti, l’isola è una meravigliosa scogliera alta e ricoperta dal verde della foresta tropicale e poi di fronte una sottile striscia di spiaggia con sabbia color neve, ricoperta interamente da palme.

Tonsai Baym è il centro abitato più importante, il porto dell’isola. L’alta scogliera crea riparo dal vento, otivo per cui qui le acque sono sempre calme anche durante la stagione delle piogge. Questo è il posto più turistico dell’isola dove vi sono molte strutture alberghiere, ristoranti, negozi. Il panorama è spettacolare, ma consigliamo di non fermarvi in questa parte dell’isola, ma di esplorare altri posti più incontaminati.

Sul lato orientale una serie di spiaggette piccole che portano fino alla Long Beach, una delle spiagge più famose e belle dell’isola. L’acqua è calma e tinta di verde smeraldo, perfetta per fare snorkeling e dove si possono scorgere pesci colorati. Questa spiaggia è meglio visitarla da fine dicembre fino ad aprile quando il mare è tranquillo, perché durante la stagione monsonica invece vi sono più onde. La costa orientale di Phi Phi Don è quella più bella, con la natura incontaminata, sabbia bianca, cielo azzurro e mare cristallino. Le spiagge più belle che meritano una visita sono: Laem Thong Beach e  Ao Lo Bakao.

La più piccola delle due isole è Phi Phi Leh, parco marino nazionale. E’ di una bellezza sconvolgente, è un paradiso in terra, montagne ricoperte di verde, scogliere a picco da cui si aprono due baie di spiaggia color neve da sogno. Qui, vi è la famosa spiaggia di Maya Bay, quella del film ‘The Beach’.    Il colore del mare è straordinario, tinto di verde ed azzurro, l’isola è satura di colori tropicali, un vero paradiso cromatico. Tutelato dal governo tailandese, il parco marino si può visitare solo facendo delle escursioni giornaliere.

Un viaggio che ogni persona si porta nel cuore, indimenticabile. Allora quando prenotare? La stagione delle piogge inizia a giugno e finisce a novembre. La stagione secca, invece vi è nel periodo da dicembre a maggio, quindi perfetto per viaggiare.

Cosa aspettate? Potrebbe essere il regalo per il vostro Natale e potreste iniziare il 2018 in questo paradiso cromatico che vi regalerà emozioni uniche ed indimenticabili e vi farà partire carichi e positivi per l’anno nuovo!

Buone vacanze!

Questo articolo è stato scritto da una delle nostre PinkTrotters, appassionate di viaggio che ci portano alla scoperta di #StorieDiMare, raccontandoci, con uno storytelling fotografico d’impatto, i luoghi di mare più caratteristici in giro per il mondo.